Il Consiglio di Bacino Priula

logo PriulaIl Consiglio di Bacino Priula regolamenta, affida e controlla, in base alla Legge Regionale 52/2012, il servizio di gestione dei rifiuti in 50 Comuni della provincia di Treviso.
Il Consiglio di Bacino è stato istituito dal 1° luglio 2015 e nasce dall’integrazione fra Consorzio Priula e Consorzio Tv Tre, precedenti autorità di governo competenti in materia di gestione dei rifiuti.
Il territorio ha un’estensione di 1.300 Kmq, con un bacino di quasi 554.000 abitanti su cui opera attualmente il gestore Contarina S.p.A.
La pianificazione e la regolamentazione del servizio prevede una gestione integrata dei rifiuti secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità. Tale gestione viene esercitata in forma associata dai Comuni aderenti. In tal senso le attività e le scelte del Consiglio di Bacino sono svolte garantendo:

  • cura e attenzione a tutti gli enti locali partecipanti
  • livelli e standard di qualità del servizio omogenei e adeguati alle necessità degli utenti
  • gestione efficiente, efficace ed economica dei rifiuti urbani
  • adozione di una tariffa unica di bacino, differenziata esclusivamente per eventuali standard aggiuntivi a livello comunale
  • programmazione pluriennale degli interventi
  • promozione della cultura e sensibilità ambientale

Il Consiglio di Bacino, inoltre, previa adesione dei singoli Comuni, garantisce l’espletamento in forma associata anche di altri servizi comunali (es. cimiteriali, verde pubblico ecc.).

Organi di governo

Gli organi di governo del Consiglio di Bacino Priula sono:

  • l’Assemblea di Bacino è formata dai Sindaci, o loro delegati, dei 50 Comuni partecipanti: l’Assemblea è l’organo di indirizzo e controllo politico-amministrativo e svolge le funzioni che nei comuni sono assegnate al consiglio comunale;
  • il Comitato di Bacino è composto da 7 membri eletti fra e dai componenti dell’Assemblea di Bacino: rappresenta l’organo esecutivo del Consiglio di Bacino;
  • il Presidente del Consiglio di Bacino è eletto dall’Assemblea tra i propri componenti, presiede sia l’Assemblea sia il Comitato ed ha la rappresentanza legale del Consiglio di Bacino, con facoltà di delega al Direttore;
  • il Direttore è nominato dall’Assemblea su proposta del Comitato: trattasi di un incarico tecnico-gestionale. Il Direttore infatti ha la responsabilità gestionale della struttura operativa del Consiglio di Bacino.

 

Documenti:

Statuto del Consiglio di Bacino Priula